Steel confidence.
» » »

Acciai da bonifica

Questi acciai possiedono il miglior compromesso fra resistenza meccanica e tenacità. L’ uso di questi acciai  è riservato principalmente a particolari di organi meccanici per i quali siano richieste buone proprietà di resistenza agli urti e alle vibrazioni (per esempio, bielle, perni, alberi, leve, ecc.). In commercio ne sono disponibili molti tipi, al solo carbonio (es. C45E-R) o con elementi di lega in maggiore o minore quantità (Ni, Cr, Mo, Mn); in linea di massima si può dire che la percentuale di carbonio varia tra 0,21% e 0,60%.

Gli elementi leganti, oltre a permettere di diminuire la concentrazione di carbonio alla quale si ha la massima tenacità, hanno le seguenti funzioni:

  • nichel: favorisce tenacità e temprabilità
  • cromo: favorisce la temprabilità;
  • molibdeno: opera contro lo svilupparsi della fragilità al rinvenimento;
  • manganese: migliora la temprabilità;
  • vanadio: affina la grana cristallina.

Questi acciai di solito sono trattati con il processo di tempra, in acqua o in olio, e con il rinvenimento a circa 620 °C.

Esempi di acciai da bonifica: C45E-C45R, 25CrMoS4, 39NiCrMo3, 42CrMoS4.